×

Errore

XML Parsing Error at 295:6. Error 76: Mismatched tag

Calcolo delle emissioni termiche dei radiatori

Emissione termica dei radiatori in funzione delle temperature

Nelle tabelle dei dati tecnici di tutti i radiatori Ideal Clima, la potenza termica di ciascun modello è indicata secondo la Norma EN442-2 con Δt=50°C.

La emissione calorifica può variare quando l'impianto di riscaldamento funziona a temperature diverse da quelle considerate standard nei calcoli (Δt=50°C). Le temperature che influiscono nell'emissione calorifica di un radiatore sono le seguenti:

 

te  = temperatura di mandata
tr   = temperatura di ritorno
tm = temperatura media nel radiatore, con tm=(te+tr)/2;
ta  = temperatura ambiente

Partendo dalla tabella delle emissioni termiche con Δt=50°C, dove sono riportati per ciascun modello i valori di Qn e dell'esponente n, la variazione della emissione calorifica di un radiatore in funzione di diverse temperature si può determinare con la seguente legge esponenziale:

Q(Δt) = Qn • (Δt/50)n


Si tenga presente che le termperature normali di lavoro alle quali corrispondono le rese termiche con Δt=50°C sono le seguenti:
te = 75°C; tr = 65°C; tm = (75+65)/2=70°C; ta = 20°C

 

VALORI IN :

Q(Δt) = Emissione calorifica al Δt desiderato
Qn    = Emissione calorifica corrispondente a Δt=50°C (condizioni normali);
Δt     = Salto termico (tm-ta)
n      = Esponente della curva caratteristica del radiatore.

 

CALCOLO SEMPLIFICATO

E' possibile calcolare l'emissione al Δt desiderato (QΔt) attraverso la formula semplificata:

Q(Δt) = K • Qn

moltiplicando cioè l'emissione normale per il coefficiente di correzione K indicato nella tabella seguente:

Δt K correttivo Δt K correttivo Δt K correttivo Δt K correttivo
20 0,296 31 0,530 42 0,793 53 1,081
21 0,315 32 0,552 43 0,818 54 1,108
22 0,336 33 0,575 44 0,844 55 1,135
23 0,356 34 0,599 45 0,869 56 1,163
24 0,377 35 0,622 46 0,895 57 1,190
25 0,398 36 0,646 47 0,921 58 1,218
26 0.419 37 0.670 48 0,947 59 1,246
27 0,441 38 0,694 49 0,973 60 1,274
28 0,462 39 0,719 50 1,000 61 1,303
29 0,485 40 0,743 51 1,027 62 1,331
30 0,507 41 0,768 52 1,054 63 1,360

 

il coefficiente correttivo è calcolato per "valori di esponente" medi, finalizzati esclusivamente alla semplicità di calcolo

Esempio di calcolo:
DATE LE TEMPERATURE:

te = 70°C (temperatura mandata)
tr = 50°C (temperatura ritorno)
ta = 20°C (temperatura ambiente)

RISULTA:

tm = (te+tr)/2 = (70+50)/2 = 60°C

Δt  = tm-ta= (60-20) = 40°C

QUINDI:

Q(Δt=40°C) = k • Qn = 0,743xQn